La mostra del 1973: l'anno della riscoperta di Campana

 

 

 

Gabinetto Scientifico Letterario G. P. Vieusseux

Mostra Bio-Bibliografica su Dino Campana

Marzo 1973

Firenze

 

Catalogo a cura di Maura del Serra

Elaborazioni fotografiche di Giovanni Cillo

Illustrazione di copertina di Franco Gentilini

 

Un' idea di Fra' Giuseppe del Convento di San Francesco di Fiesole, è all'origine della Mostra e del Convegnp dedicati a Dino Campana. L' idea fu accolta e perfezionata da un gruppo di promotori e dal Gabinetto G.P. Vieusseux che avendo allo studio una serie di convegni su personaggi e temi coinvolgenti la cultura fiorentina, fu lieto di includere nel primo ciclo ternario , insieme a Gaetano Salvemini e a Ottone Rosai, il poeta dei Canti Orfici. Una serie di circostanze, fra le quali non ultime il 'ritrovamento' e la pubblica­zione del manoscritto 'smarrito' Il più lungo giorno, hanno riservato addirittura al Convegno-mostra su Dino Campana di dar principio alla se­rie.

 

 

Sui risultati del convegno si possono fare fin d'ora previsioni lusinghiere; le giustificano il nome dei relatori e di tutti i partecipanti. In quanto alla mostra, forse qualcosa di più po­teva essere fatto se si avesse avuto pio tempo a disposizione, non tanto per individuare il mate­riale, ma per raccoglierlo, dovendosi vincere spesso le comprensibili riluttanze dei propri­tari.Ma già così com'è, descritta da un catalogo molto ben compilato, può costituire un preceden­te e invogliare a applicare più spesso la formu­la.

Il ringraziamento dei promotori e del Gabinetto Vieusseux va quindi a tutti quelli che in un mo­do o nell'altro si sono uniti a loro per studia­re l'opera del Poeta che da oltre 40 anni riposa alle porte della nostra città.

 

A.B.

(Alessandro Bonsanti)

 

Scarica il Catalogo

 

 

 


 

Sei qui: Home Studi La mostra del 1973: l'anno della riscoperta di Campana