Notizie

Silvano Salvadori: Dino Campana tradotto in polacco nel 1925

Si è ritrovata la prima traduzione in polacco di una poesia di Campana: La petite promenade du poète.

Il ritrovamento si deve a Jacek Filek professore di Filosofia del dialogo all’Università di Cracovia e nostro amico. L’edizione stampata appunto a Cracovia nel 1925 porta il titolo “Mowa wloskich poetow” (Le parole dei poeti italiani) di Michal Asanka-Japoll, dedicato al conte Aleksandrowi Skrzynskiemu e che inizia con una poesia “Italia!” dedicata “ai poeti italiani Angelo Frattini e Carlo Saggio con cordiale amicizia e fraternità”. I due italiani sono i fondatori nel 1920 del mensile di letteratura e arte “La Ciurma”, tramite i quali forse arrivò al traduttore la conoscenza della poesia italiana del tempo.Dopo un excursus di poeti di vari periodi (Aleardo Aleardi, Gabbriello Chiabrera, Vincenzo da Filicaia, Ugo Foscolo, Andrea Maffei, Francesco d’Ongaro, Silvio Pellico), iniziano i contemporanei: Paolo Buzzi, Dino Campana, Vincenzo Cardarelli, Corrado Covoni, Amala Guglielminetti, Pietro Jahier, Filippo Tommaso Marinetti, Marino Moretti, Aldo Palazzeschi.

Assai anticipatrice questa conoscenza estera di Campana, porta un’introduzione al poeta di Marradi che così recita:

DINO CAMPANA (1889) sic

Nato a Marradi (Romagna toscana); un poeta strano: il suo vagabondaggio a piedi attraverso l’Italia e la Svizzera è più romantico attraverso l’Argentina ricorda i romantici di oggi: Ibanes, o Knuts Hamsun. Ha studiato la chimica. Ora passa una vita da ammalato di un’inguaribile malinconia a Castelpucci (Firenze). Ha pubblicato “Canti Orfici”, che ha suscitato una grande impressione fra i lettori. Le nostre traduzioni sono da questo libro. A questa scoperta si aggiunge un altro più corposo saggio pubblicato su Literatura na swiecie,1985 nr 12, di Ewa Maciszewska dal titolo “Dino Campana, poeta nocy” (Dino Campana, poeta della notte), saggio che segue alla traduzione di ben sette poesie: La Chimera, L’invetriata, O poesia, poesia tu più non tornerai, Il canto della tenebra, Ad una troia dagli occhi ferrigni, I piloni fanno il fiume più bello, Ad una genovese.

La traduttrice si è laureata con una tesi su Dino Campana e prossimamente ci invierà una sua testimonianza.

Sei qui: Home Notizie Silvano Salvadori: Dino Campana tradotto in polacco nel 1925