Notizie Ultime

Paolo Pianigiani: "Il più lungo giorno" di Dino Campana

Ma qual è il rapporto fra il manoscritto del Il più lungo giorno e i Canti Orfici?

Prima edizione su www.transfinito.eu, 1.10.2002

Quando l’ho visto, seminascosto fra i libri di un venditore ambulante, davanti al Palazzo di Giustizia di Milano, non volevo crederci... Il più lungo giorno... Dino Campana. Subito l’ho sfogliato, ho riconosciuto la scrittura, le parole, e la musica delle parole. Era proprio quella una copia del testo famosissimo, scomparso e riapparso a distanza di sessanta anni. A pagina 40 ecco apparire il testo de La Chimera, forse la poesia più famosa.
Una copia anastatica, naturalmente, la numero 800, una delle 1000 stampate dalla casa editrice fiorentina Vallecchi, del "numero zero" dei Canti Orfici, il mitico manoscritto che Dino Campana aveva consegnato a Papini e a Soffici, per averne un parere e per sperare, forse, in una pubblicazione.

Leggi tutto: Paolo Pianigiani: "Il più lungo giorno" di Dino Campana

Appendice agli Inediti del 1942: i manoscritti

Nella Appendice, alla fine del volume Inediti, edito da Vallecchi nel 1942, Enrico Falqui inserì una serie di riproduzioni di manoscritti originali in suo possesso. Si tratta di:

  •  una lettera (non spedita e ritrovata dai familiari di Dino) con due poesie, scritta da Genova alla rivista La Lettura

  •  quattro pagine del Quaderno,

  •  alcune lettere con testi poetici indirizzate a Mario Novaro, il direttore della Riviera Ligure.

 

Leggi tutto: Appendice agli Inediti del 1942: i manoscritti

Il sito di Dino Campana si rinnova...

 

Il sito campanadino com'era...

 

di Paolo Pianigiani

 

Abbiamo il piacere di comunicare ai nostri "visitatori orfici" che il sito dedicato a Dino Campana ha da oggi una nuova veste. L'immenso archivio che da sempre rappresenta terreno di caccia e di studio per tanti studenti e appassionati avrà una più semplice modalità d'accesso e la necessaria fruibilità, indispensabile a ricerche mirate.

Auguriamo a tutti buona visione.

La redazione

Silvano Salvadori: Il Quaderno, Dino Campana prima dei Canti Orfici

Silvano Salvadori: Il Quaderno, Dino Campana prima dei Canti Orfici

 

 Il QUADERNO, Dino Campana prima dei Canti Orfici

a cura di Silvano Salvadori

Centro Studi Campaniani "Enrico Consolini"  Editore, Marradi, Luglio 2011

prezzo del volume 15 euro

Per richiedere questo volume è possibile contattare il Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo., oppure Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. di questo sito.

 

Leggi tutto: Silvano Salvadori: Il Quaderno, Dino Campana prima dei Canti Orfici

Maria Luisa Spaziani per Dino

 

Maria Luisa Spaziani

 

Pensiamo di rendere omaggio a Maria Luisa Spaziani, recentemente scomparsa, pubblicando una parte della sua introduzione alla traduzione in lingua francese dei Canti Orfici.

Maria Luisa Spaziani nel 2009 ha vinto il premio di poesia "Dino Campana" 

La redazione 

.... 

Le nom de Dino Campana n'est peut-ètre pas tout à fait inconnu du public français. Benjamin Crémieux le citait dans son Panorama de la littérature italienne. Mais c'est la première fois, après soixante ans, que son oeuvre est traduite. La connaissance de la poesie italienne recente est permis de s'en plaindre avec pudeur — est en France encore loin de cette mesure que les mathématiciens appellent l'approximation infinie. D'Annunzio en son temps et Ungaretti ont été appréciés, leur culture était française pour une bonne part. Montale et Quasimodo ont été traduits parce qu'il aurait été scandaleux de ne pas le faire. Mais si quelques poètes mineurs passaient la frontière avec le passeport de l'occasion ou de l'amitié, si des groupes plus ou moins d'avant-garde trouvaient place dans les journaux et chez les éditeurs parce que, compacts et organisés comme ils l'étaient, ils n'avaient pas besoin de passeport, il se commettait innocemment un autre « crime écologique » contre les poètes moins bruyants et plus valables qui, arrivant anagraphiquement après les deux triades illustres, Carducci-Pascoli-D'Annunzio et Ungaretti-Montale-Quasimodo, sont baptisés en Italie poètes de la Troisième et de la Quatrième Generation [1].

Leggi tutto: Maria Luisa Spaziani per Dino

Sottocategorie

Sei qui: Home Notizie