Susanna Sitzia: identificato l'autore dei versi inglesi di Dino

 

L'ignoto autore dei versi tradotti da Campana è la poetessa americana Julia Ward Howe 

 

 

 

 

 Pubblicato su:  Oblio, anno IV, numero 13

Primavera 2014 

 sito web: www.progettoblio.com

 

La redazione ringrazia Susanna Sitzia per avere permesso la pubblicazione dell'importante contributo

 

Dino Campana nel 1911-1912 ha annotato una quartina in lingua inglese e la corrispondente traduzione italiana. La quartina in lingua inglese è diventata un giallo letterario: «nessuno è stato in grado di identificarne l'autore» e dopo un secolo in cui, fra poche congetture e qualche equivoco, nessuno era riuscito a risalire all'identità dell'autore della quartina, la paternità dei versi inglesi è stata attribuita allo stesso Campana. L'ipotesi che l'autore e il traduttore fossero la stessa persona tuttavia non colmava ma evidenziava il vuoto conoscitivo di cui era una diretta conseguenza, e lasciava irrisolto il quesito. Continuai perciò a cercare una più persuasiva risposta finché individuai la poesia e il suo vero autore, anzi, la vera autrice: il misterioso autore dei versi tradotti da Campana è la poetessa americana Julia Ward Howe. La piccola scoperta aggiunge un tassello all'incompleto mosaico della cultura di Campana. Il caso della mancata individuazione dell'autore dei versi tradotti da Campana impartisce qualche ammaestramento sulle vicende editoriali che possono contribuire a creare un giallo e a ritardarne lo scioglimento.

 Per scaricare l'intero articolo 




Sei qui: Home Affondi Susanna Sitzia: identificato l'autore dei versi inglesi di Dino